La “Marcha de los Bombos” nel 2020, puoi partecipare anche tu!

Contenuti:

Come nasce la Marcha de los Bombos

Chi ama il folklore argentino sa che Luglio è un mese speciale, è il mese del bombo leguero!
Infatti Santiago del Estero, la “Madre de Ciudades”, la prima città fondata d’Argentina compie 467 anni, e ormai da 18 anni si fa la tradizionale “Marcha de los Bombos”.
La Marcha de los Bombos è stata ideata in un momento socio-politico molto delicato per Santiago del Estero, nasce dall’intuizione di Tere Castronuovo, Indio Froilan Gonzalez ed Eduardo Misoguchi i quali, consapevoli dell’importanza del bombo leguero nella vita del santiagueño, hanno pensato ad una marcia quale gesto di autodeterminazione e definizione dell’identità del santiagueño. Infatti in un panorama in cui gli eventi e le ricorrenze di maggiore risonanza non facevano che esaltare le gesta degli europei colonizzatori, attraverso la marcia il popolo afferma la sua identità, un’identità fatta di criollos, mestizos e nativi, questi ultimi i primi abitanti di queste terre, discendenti dell’impero Incas.

La Marcha de los Bombos si colloca sempre a metà Luglio, il mese dei festeggiamenti per il compleanno della città e per questo evento arrivano persone da tutta l’Argentina per marciare con il loro bombo, negli anni non è solo l’affermazione dell’identità del santiagueño ma anche l’affermazione delle tradizioni e storia del popolo argentino. Nel luglio del 2019 ho avuto anch’io la possibilità di partecipare alla Marcha de los Bombos, non avevo con me il mio bombo legüero ma ho cercato di documentare il più possibile l’evento, potete trovare una diretta Facebook a questo link. Mentre la festa finale all’arrivo al Parque Aguirre lo vedete in questo video.

La Marcha de los Bombos in epoca di pandemia

Quest’anno la pandemia ci impedisce di trovarci di persona a marciare per le strade di Santiago del Estero, il mio volo per l’Argentina come previsto è stato cancellato, ma non per questo non ci sarà la marcia, anzi faremo esplodere le reti al “latido del bombo”.
L’idea è che  non sia una marcia virtuale ma l’assaggio del nostro prossimo incontro, infatti lo slogan è:
“PREPARAMOS NUESTROS CORAZONES A LA XVIII MARCHA DE LOS BOMBOS”
Cosa succederà il 14 luglio di quest’anno?
Sabato 18 luglio alle 12Hs (ora Argentina) si suonerà in simultanea il “Toque de Resistencia” e di sospiro per questo momento universale di trasformazione.
Una sequenza ritmica moltiplicata in un solo latido in tutto il paese e in tutti i paesi fratelli.

La sequenza ritmica può essere studiata a questo link: Patron Ritmico para la Marcha de los Bombos 2020

 

Ecco il mio apporto italiano alla Marcha de los Bombos 2020

 

La Marcha de los Bombos spiegata da Peteco Carabajal

Invece qui sotto, un artista d’eccezione e padrino della Marcha de los Bombos, Peteco Carabajal, ci spiega in pochi minuti cos’è la Marcha de los Bombos e la Fiesta de la Abuela, un altro evento di folklore argentino molto importante per Santiago del Estero che si festeggia in Agosto.

 

Se volete vedere in rete tutte le iniziative per questa marcia del 2020 vi invito a seguire l’hashtag: #lamarchadelosbombos2020

 

Sei curioso di sapere come nasce un bombo leguero?

Ti invito a dare un’occhiata a questo mio articolo di quando sono andata a visitare Mario Paz, un altro noto costruttore di bombo legüero.
Condividi l'articolo
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su telegram
Potrebbe anche interessarti...
10 Ottobre , 2017
Programma Televisivo Dell’emittente Cable Express Canal 4,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.